Cura con la medicina, guarisci con il cibo
Slider
16 Maggio 2018

La lingua -la diagnosi in medicina cinese, parte 2- In evidenza

Nella prima parte dell’articolo dedicato alla diagnosi (I polsi, la diagnosi in medicina cinese parte 1), sono state fornite alcune nozioni relative alla diagnosi pulsologica. Questa seconda parte è invece relativa ad un altro prezioso aspetto che aiuta l’operatore di medicina cinese ad avere utili suggerimenti circa lo stato di salute di un soggetto: l’osservazione della lingua.

 

Chi già si è sottoposto ad una valutazione energetica presso uno studio di medicina cinese, probabilmente si sarà sentito chiedere di "tirar fuori la lingua" per qualche secondo: nonostante possa sembrare una richiesta un po' bizzarra, il corpo della lingua può aiutarci a capire davvero tante cose: innanzitutto essa va immaginata come una mappa dell’intero nostro corpo, esattamente come accade per la pianta dei piedi per chi sfrutta la riflessologia plantare (o altre tecniche quali l’On Son Zu), oppure le orecchie per chi stimola i punti energetici tramite l’auricoloterapia.

Nella parte superiore della lingua infatti vi sono “collocati” tutti i principali organi e visceri tenuti in stretta considerazione dalla medicina tradizionale cinese, suddivisi (come accade nel corpo) nei tre Jiao, o riscaldatori: 

  • il Rene, la Vescica e gli Intestini (jiao inferiore) in prossimità della radice della lingua
  • il Fegato, la Vescicola Biliare, lo Stomaco e Milza/Pancreas (jiao medio) nella zona mediana
  • il Cuore e il Polmone (jiao superiore) in prossimità della punta

 

Oltre a “controllare” organi e visceri, gli elementi da osservare nella lingua sono anche altri:

  • Il colore: una lingua che tende a essere pallida può indicare per esempio freddo o deficit di sangue, mentre una lingua rossa parlerà di calore
  • La morfologia: gonfia, sottile, flaccida, fissurata, improntata, corta, retratta, ecc.: tutte caratteristiche che riflettono eventuali vuoti o pieni, eccessi o deficit all'interno del corpo
  • I movimenti: tremolii, deviazioni che suggeriscono presenza di Vento interno
  • Le caratteristiche della patina: la patina rivela lo stato dei liquidi di Stomaco e in uno stato di equilibrio dovrebbe essere chiara e sottile, al contrario una patina spessa e colorata (scura, gialla, grassa…) indicherà ristagni torbidi o mucosità che vanno attribuiti agli organi in base alla topografia della lingua, mentre l’assenza di patina suggerisce per esempio deficit di liquidi o calore
  • L’aspetto del corpo sub-linguale: eventuali stasi sono ben evidenziate dalle venule poste sotto la lingua che saranno più dilatate e violacee
  • Lo spirito: detto anche Shen, questo aspetto rivela la vitalità del soggetto: una lingua con un buon spirito sarà flessibile, reattiva e brillante (tipica dei bambini, dei giovani e degli adulti in buona salute); una lingua senza spirito apparirà senza tono, opaca e scura (solitamente tipica di persone anziane o di chi ha gravi problemi di salute che si protraggono nel tempo)

Come accade con i polsi, anche la lingua (in particolare la patina) risente dei cambiamenti stagionali, quindi si tenderà ad avere una patina più umida e bianca in inverno, mentre in estate questa sarà più spessa e gialla poichè risente del maggior calore.

 

Non stupitevi quindi se al primo appuntamento con un operatore di medicina cinese vi verrà chiesto di potervi guardare la lingua poichè essa è dunque un utilissimo strumento diagnostico e prognostico e ogni sua caratteristica fornisce chiarimenti circa il quadro della persona, aiutando così ad ottimizzare il percorso di riequilibrio, a prescindere dall'ambito di intervento (agopuntura, nutrizione energetica, auricoloterapia, ecc.)

 


Potrebbe anche interessarti:

I polsi, la diagnosi in medicina cinese, parte 1

Sangue ed emozioni: una relazione molto stretta

Vota questo articolo
(2 Voti)

Scrivimi per informazioni

Le attività svolte durante gli incontri non sono di natura sanitaria. L'alimentazione energetica cinese non sostituisce diete prescritte da personale medico, nutrizionisti o dietisti in caso di patologie. 

 

  

Dichiaro di aver preso visione dell'Informativa privacy resa ai sensi dell'Art. 13 Regolamento Europeo 679/2016, e di rilasciare il consenso al trattamento dei dati personali

Powered by Riweb - Rimini Web Agency  login