Cura con la medicina, guarisci con il cibo
Slider
22 Maggio 2018

La gravidanza nella visione tradizionale cinese

La gravidanza rappresenta un momento di profondi cambiamenti (dal punto di vista fisico, emotivo ed energetico) che avvengono in un arco temporale piuttosto breve: segnali come la nausea, la lunaticità o la stanchezza ne sono una dimostrazione.

Per la visione orientale l’alimentazione, la condizione mentale, spirituale e la gestione dello stress sono determinanti per l’andamento della gravidanza, la salute e la vitalità del bambino.

 

In Occidente siamo abituati a considerare la gravidanza come un periodo che equivale a 9 mesi, mentre l’antica tradizione cinese (tenendo conto del calendario lunare) parla di un arco di tempo pari a 10 lune, ognuna delle quali corrisponde ad uno specifico organo che nutre il feto e contribuisce al suo sviluppo (in fondo all'articolo scarica l'allegato con il calendario lunare della gravidanza).

Concentrandoci sulla suddivisione in trimestri, la medicina cinese ne dà questa visione:

  • Il primo trimestre è, secondo l’antica teoria dei 5 elementi, il periodo legato alla Terra: il feto (che è il prodotto dell’essenza maschile e di quella femminile) inizia ad occupare l’utero e dal suo sviluppo si genera spesso un affaticamento del sistema digestivo (non a caso legato all’elemento Terra) con la comparsa di nausea e dispepsie: lo stomaco, soprattutto se già deficitario prima della gravidanza, non riesce a mantenere stabile la sua attività di discesa, portando quindi ad un’inversione di energia. Lo zenzero sotto forma di tisane, candito oppure aggiunto ai risotti come condimento, è un ingrediente molto utile durante questa fase.
  • Il secondo trimestre è invece di competenza del Fuoco che plasma la forma del bambino, e così pure il suo aspetto psico-emotivo, caratterizzandone la sua identità. Il Cuore e il sangue sono dunque gli elementi protagonisti. L’alimentazione in questa fase è davvero molto importante affinché sangue e liquidi siano correttamente sostenuti e in buona quantità, sia per il sano sviluppo del bambino sia per una buona produzione del latte materno (che per la medicina cinese è considerato sangue per il suo aspetto nutritivo). Vi sono diversi alimenti che vanno in questa direzione, come per esempio i pinoli, le lenticchie, la pappa reale, ecc.
  • L’ultimo trimestre è invece legato al Legno, ossia l’elemento associato alla primavera e quindi alla nascita e all’esteriorizzazione. Per la medicina cinese è proprio il movimento yang del Legno ad accompagnare il travaglio e il parto. Le ultime settimane sono spesso caratterizzate da stasi e gonfiori poiché vi è un accumulo di massa che può generare rallentamenti energetici. Per questo è bene far attenzione a non eccedere con alimenti troppo umidificanti (come i farinacei per esempio) e astringenti.

 egg 3158346 1280

 

Nutrirsi bene durante la gravidanza, così come prendersi cura di sé dal punto di vista sia fisico che emozionale, significa garantire una salute ottimale sia al bambino che alla donna, poiché la gravidanza e il parto sono momenti caratterizzati da un grosso dispendio di energia e sangue. Le voglie tipiche della gravidanza per esempio sono segnali di questo richiamo: anziché soddisfarle con cibi raffinati, industriali, panini o gelati, meglio optare per cose ben più nutrienti! 

Se tali sostanze non vengono correttamente sostenute o non viene consumato cibo di qualità, si possono generare disequilibri importanti nel post parto (mancanza di latte, depressione/stati d’ansia…), sviluppo deficitario del sistema energetico del bimbo e, negli anni avvenire, disturbi fisici della madre e/o del bambino legati all’indebolimento dei vari sistemi/organi.

 


Potrebbe anche interessarti:

Alimentazione e jing: la quintessenza vitale

Il ciclo femminile nella visione tradizionale cinese

Vota questo articolo
(4 Voti)

Scrivimi per informazioni

Le attività svolte durante gli incontri non sono di natura sanitaria. L'alimentazione energetica cinese non sostituisce diete prescritte da personale medico, nutrizionisti o dietisti in caso di patologie. 

 

  

Dichiaro di aver preso visione dell'Informativa privacy resa ai sensi dell'Art. 13 Regolamento Europeo 679/2016, e di rilasciare il consenso al trattamento dei dati personali

Powered by Riweb - Rimini Web Agency  login