Cura con la medicina, guarisci con il cibo
Slider
31 Maggio 2018

L'ortica, l'erba che armonizza il sangue

Abituati ad evitarle e temute per il lor potere urticante e fastidioso, le ortiche rappresentano un’erba dotata di diverse qualità che forse non tutti conoscono.

 

Ampiamente diffusa nel nostro territorio, l’ortica è considerata infestante poiché nei terreni selvatici ombreggiati, in prossimità di corsi di acqua o di costruzioni abbandonate in cui vi siano zone verdi incolte, la sua crescita si sviluppa in maniera molto veloce, specie dopo la pioggia e durante la stagione calda.

Le sue foglie seghettate la rendono di facile riconoscimento ed è proprio la peluria che le ricopre a contenere un mix di sostanze (utili a proteggere la pianta) che a contatto con la pelle innescano una fastidiosa irritazione: il nome stesso (ortica) deriva dal latino “urere”, ossia bruciare.

 

In passato…

…l’ortica veniva impiegata per diversi scopi e il suo uso era piuttosto comune: le sue fibre si rivelarono perfette per creare filati simili alla canapa con cui tessere abiti e sacchi, ma anche per creare fogli e pergamene. Utilizzo che si è perso con il tempo e la diffusione del cotone.

Nei rimedi popolari non era insolito sfruttare anche la sua capacità urticante: mazzi di ortiche venivano sfregate nelle zone del corpo colpite da dolori reumatici affinché si stimolasse l’afflusso del sangue velocizzando così la guarigione.

A livello medicinale erano note già nell’antichità diverse proprietà, come dimostra una citazione del medico greco Dioscoride (40-80 d.C.): “Le foglie sotto forma di cataplasma con il sale curano i morsi di cane –rabbia-, la cancrena, le ulcere maligne, distorsioni e ascessi. Ai malati di milza vengono applicate con unguento di cera. Le foglie tagliate e messe a bagno nel succo, servono anche contro le epistassi. Bere il decotto di foglie con mirra favorisce le mestruazioni. Il seme bevuto con vino di zibibbo favorisce il coito e apre l’utero”.

 

Dal punto di vista della tradizione cinese…

…l’ortica si rivela un ottimo armonizzante per il sangue: esercitando un’azione emostatica e astringente, questa pianta è indicata nelle situazioni in cui siano presenti emorragie (sanguinamenti uterini, epistassi, ecc.) e contribuisce a sedare la diarrea.

Si rivela anche un buon nutrimento per il sangue venendo utile in caso di anemia, unghie/capelli fragili, deficit di sangue e diabete, oltre che a stimolare la diuresi e aiutando in caso di calcoli o disuria (dolore alla minzione).

Secondo la medicina cinese, le ortiche si dirigono principalmente a sistemi quali Milza-Pancreas e Stomaco (organi da cui non a caso si origina il sangue grazie all'attività di trasformazione di cibi e bevande); inoltre si rivolge anche a Intestino Crasso e Vescica per le azioni descritte sopra. La natura termica è considerata tiepida e i sapori ad esse associate sono principalmente l'amaro, ma così pure il salato e il piccante.

 

In cucina…

…l’ortica è ottima per condire risotti o per farne ripieni per pasta fresca, come ingrediente aggiunto per zuppe, minestre, frittate, polpette, tortini o pesti. La cosa migliore è raccogliere in primavera i giovani getti non ancora fioriti e lessarli qualche minuto per neutralizzare le sostanze urticanti (l’acqua di cottura può anche essere bevuta come infuso).

Con le foglie fresche si può invece fare un liquore (far macerare, due settimane e al buio, circa 30 foglie di ortiche e 4/5 foglie di menta in ½ litro di alcol, filtrare il composto e aggiungerlo ad uno sciroppo composto da ½ litro di acqua e 300 gr di zucchero) oppure possono essere essiccate per averne una scorta pronta con cui preparare tisane.

 Alcune attenzioni…

…vanno rivolte a chi assume farmaci diuretici o è in gravidanza poiché l’ortica svolge un’azione stimolante sulla muscolatura uterina, pertanto per precauzione è bene evitarne il consumo.


Potrebbe anche interessarti:

La primavera in cucina

Le fave: i legumi di primavera

Vota questo articolo
(2 Voti)

Scrivimi per informazioni

Le attività svolte durante gli incontri non sono di natura sanitaria. L'alimentazione energetica cinese non sostituisce diete prescritte da personale medico, nutrizionisti o dietisti in caso di patologie. 

 

  

Dichiaro di aver preso visione dell'Informativa privacy resa ai sensi dell'Art. 13 Regolamento Europeo 679/2016, e di rilasciare il consenso al trattamento dei dati personali

Powered by Riweb - Rimini Web Agency  login