Cura con la medicina, guarisci con il cibo
Slider
23 Marzo 2020

Sistema immunitario: 5 consigli dalla medicina cinese per mantenerlo attivo e vitale

Oggi come non mai stiamo attraversando un periodo davvero particolare e unico nel suo genere a causa di un virus in grado di condizionare in maniera importante la nostra salute e la nostra quotidianità.

Se ad oggi la scienza è ancora alla ricerca di cure per contrastare il Covid-19, è pur vero che qualcosa su cui possiamo concentrarci per metterci ai ripari c’è e si chiama “sistema immunitario”.

 

La medicina cinese, pur non avendo gli strumenti attuali per identificare virus e batteri, ha comunque potuto osservare nella sua lunghissima esperienza come la nostra capacità difensiva possa diventare molto più efficace attraverso l’adozione di corrette abitudini a cui spesso non poniamo la giusta attenzione.

 

Il sistema difensivo o wei qi (usando il termine esatto), è di fatto un’energia generata in primis dalle sostanze nutritive che introduciamo con il cibo: queste vengono trasformate e suddivise in parti pure, che contribuiscono alla formazione di sangue ed energia, e parti impure che al termine di ulteriori raffinazioni vengono eliminate dal corpo.

La wei qi che viene così a formarsi (grazie anche al sostegno del Polmone e del Rene), è un’energia dinamica che circola sulla superficie del corpo, lo nutre, lo riscalda e come farebbe un vero e proprio esercito, da una parte si attiva per sbarrare le porte ai patogeni, dall’altra cerca di rendere loro la vita difficile qualora riescano a penetrare all’interno dell’organismo.

 

Cinque consigli per mantenere alte le nostre difese immunitarie

 

Affinché si possa generare un’efficiente risposta immunitaria, per la medicina cinese è quindi importante curare alcuni aspetti fondamentali, vediamoli nel dettaglio.

 

vegetable 2485062 12801) Alimentazione: tanto più scegliamo materie prime di qualità, tanto più saranno le sostanze nutritive che concorreranno a generare la wei qi; meglio riusciamo a distribuire in maniera regolare ed equilibrata i pasti, meglio il sistema digestivo sarà in grado di trasformare e raffinare le sostanze che andranno a creare e a potenziare la wei qi; l’energia difensiva inoltre è un’energia calda pertanto essa è sostenuta da cibi e bevande calde come zuppe, tisane, minestre, ma in generale anche da piatti che vengono cucinati e mangiati caldi. Gelati, yogurt, insalate/verdure crude, macedonie, bevande o piatti freddi non aiutano in maniera diretta il sistema immunitario poiché ostacolano il calore necessario sia alla digestione sia alla formazione della wei qi, meglio quindi limitarli il più possibile (almeno fino a quando non arrivano temperature più calde). Alcuni alimenti sono poi particolarmente utili a sostenere l’attività della wei qi, tra questi troviamo lo zenzero, il peperoncino, la senape, le agliacee, brodi di carne e ossa, mandorle, zucche, riso, avena e pollo.

 

2) Sonno: la wei qi è un’energia dinamica, questo significa che svolge cicli regolari lungo tutto il corpo attraverso determinati percorsi. Durante il giorno (a partire dall’alba) la wei qi inizia il suo ciclo poco al di sotto della superficie del corpo percorrendo le strutture tendino muscolari per 25 volte; dal tramonto invece la art 4766509 1280wei qi si interiorizza irrorando (per altre 25 volte) gli organi e i tessuti più interni. Curare il sonno quindi significa sostenere il processo di difesa notturno rivolto ai nostri organi, una fase quanto mai fondamentale affinché il sistema immunitario possa agevolare i processi di riparazione e di guarigione più profondi. La medicina cinese consiglia di coricarsi entro un arco di tempo tra le ore 21 e le ore 24, e di agevolare il sonno attraverso il consumo di infusi a base di erbe calmanti, tra cui valeriana, passiflora, camomilla, lavanda, luppolo e melissa.

 

blanket 2593141 12803) Vestiario: la regolazione della temperatura corporea è un compito svolto dalla wei qi affinché il sistema possa mantenere il calore necessario utile a difendersi dai patogeni esterni. Mantenere la pelle scoperta durante la stagione più fredda o quando c’è vento rappresenta una fonte di indebolimento per il sistema difensivo poiché è in tali condizioni che la superficie del corpo risulta più indifesa agevolando l’ingresso ai patogeni. E’ fondamentale quindi preservare il calore corporeo attraverso un vestiario adeguato proteggendosi da vento e freddo.

 

4) Emozioni: le emozioni giocano un ruolo davvero rilevante nel sostenere la wei qi. Come detto l’energia difensiva è mossa dall’attività del Polmone, un organo particolarmente legato all’istinto di sopravvivenza. Se c’è un’emozione che lo indebolisce è proprio la tristezza, intesa anche come ansia e incertezza verso il futuro. Immergersi costantemente nella sensazione di essere in pericolo, minacciati nella nostra sopravvivenza, genera un disagio particolarmente importante che mina la forza del Polmone. In una situazione come quella attuale, in cui il board 3700116 1280Covid-19 risulta così aggressivo verso il Polmone, è ancora più importante dedicarsi ad attività che tengono alto l’umore: ridere per esempio svolge un effetto davvero terapeutico poiché a livello fisico promuove una sana respirazione mentre dal punto di vista mentale allontana gli stati depressivi e migliora l’ottimismo. Un’altra emozione da tenere alla larga è la paura: se in una situazione di momentaneo pericolo la paura può salvarci la vita facendoci per esempio scappare dalla minaccia, protrarla costantemente indebolisce un organo davvero vitale e di grande sostegno per la wei qi: il Rene. La paura fa perde la lucidità con cui valutare gli eventi alimentando insicurezza e ansia, si indebolisce a sua volta il Cuore e ci si ritrova in una continua spirale di pessimismo a danno della propria salute. Troviamo quindi attività e hobby che ci distraggono, ci rilassano e ci aiutano a rimanere sereni.

 

feet 1621110 1280

5) Sole e attività fisica: due aspetti fondamentali per sostenere direttamente sia la wei qi sia il buonumore; la sedentarietà indebolisce non solo il fisico, ma anche la respirazione, il sistema immunitario e il tono dell’umore. Anche se non è possibile praticare la stessa attività fisica a cui si era abituati, gli strumenti per muoversi in uno spazio più limitato non mancano; ovviamente ognuno gestirà questa attività in base alle propria condizione e anche in base al proprio gusto, ma l'aspetto fondamentale di cui tener conto è mantenere un certo grado di dinamismo e approfittare il più possibile dell’esposizione al sole e all'aria aperta. Non sono da sottovalutare nemmeno le ginnastiche energetiche che aiutano l’energia a circolare in maniera armonica, sostengono una buona respirazione e rivitalizzano tutto il sistema.

 


 Ti potrebbe anche interessare:

Il vento come causa di malattia in medicina cinese

Le arance sono davvero utili nei raffreddamenti invernali?

Vota questo articolo
(2 Voti)

Scrivimi per informazioni

Le attività svolte durante gli incontri non sono di natura sanitaria. L'alimentazione energetica cinese non sostituisce diete prescritte da personale medico, nutrizionisti o dietisti in caso di patologie. 

 

  

Dichiaro di aver preso visione dell'Informativa privacy resa ai sensi dell'Art. 13 Regolamento Europeo 679/2016, e di rilasciare il consenso al trattamento dei dati personali

Powered by Riweb - Rimini Web Agency  login