Cura con la medicina, guarisci con il cibo
Slider
24 Giugno 2020

Il burro ghee: un vero alimento medicato

Il burro ghee, o burro chiarificato, se da un lato rappresenta uno degli ingredienti base della cucina indiana dall’altro è considerato anche un vero e proprio cibo medicato grazie alle sue straordinarie proprietà.

 

Se fino a poco tempo fa risultava pressoché un alimento sconosciuto agli occidentali, oggi si incomincia ad apprezzarne il suo consumo grazie anche all’avvento di nuovi studi sull’alimentazione che stanno rivalutando i grassi come fonte di benessere all’interno di specifici percorsi nutrizionali.

La procedura con cui si ricava è piuttosto semplice e in grado di essere ripetuta anche a casa (in fondo all’articolo troverete la ricetta): ciò che si ottiene è una materia priva di lattosio e caseina, ma composta unicamente da grasso.

 

Un grasso però considerato benefico: essendo infatti un acido grasso a catena corta, l’organismo lo converte subito in energia, è facilmente digeribile e di rapido assorbimento rispetto al classico burro e il vantaggio è di consumare un alimento con alte proprietà antimicrobiche e ricco di vitamine, in grado di avere un effetto antinfiammatorio sull’organismo.

 

La medicina ayurvedica…

…lo considera un alimento sattvico, cioè un alimento benefico che favorisce la salute fisica, mentale e la consapevolezza di sé. E’ utilizzato spesso nelle preparazioni medicinali poiché ne facilita l’assimilazione. Viene classificato come tonico, emolliente, ringiovanente e antiacido, indicato soprattutto durante la convalescenza per un veloce riequilibrio.

Il ghee è anche considerato un vero alleato del sistema nervoso, del cervello e della vista. Viene utilizzato anche nelle ulcere gastrointestinali, per guarire le coliti, disintossicare e purificare il sangue.

Ha inoltre un effetto rinforzante nei confronti del fegato e dei reni.

 

La dietetica cinese…

…classifica il burro ghee come alimento rinfrescante e dal sapore dolce; gli organi a cui in particolare si dirige sono Milza/Pancreas, Fegato, Rene, Polmone e Intestino Crasso.

Analogamente a quanto indicato dalla medicina ayurvedica, il burro ghee si rivela un ottimo alleato per il sistema digestivo, grazie alla sua facilità di assimilazione; ma la sua principale proprietà che lo rende prezioso anche nella medicina cinese, è la capacità di nutrire il Jing, ossia l’energia vitale custodita dal Rene da cui si origina tutto il nostro sistema e da cui dipende gran parte della nostra salute.

Trattandosi di un grasso, ha un alto potere umidificante nell’organismo ed è quindi indicato dalla dietetica cinese in tutti i casi in cui vi sia la necessità di nutrire in profondità i tessuti e il sangue: pelle e mucose secche, tosse secca, astenia, stipsi; ottimo inoltre come tonico durante e dopo una malattia, anche influenzale.

 

Un nobile ingrediente in cucina

Il burro ghee è quindi un prezioso alleato per il nostro benessere, ed è anche un ingrediente che vale la pena utilizzare nelle nostre preparazioni: il suo punto di fumo è piuttosto alto (oltre 200°C rispetto ai 130°C circa del classico burro) rendendosi un ottimo grasso per le fritture o per tutte le ricette in cui sia prevista una parte grassa.

Questa sua caratteristica permette quindi di cucinare con un grasso che anche ad alte temperature non rilascia sostanze tossiche.

 

A colazione il burro ghee può accompagnare del buon pane integrale o di segale, ma può essere utilizzato anche per preparare dei biscotti o una pasta frolla, oppure usato per saltare le verdure o per cucinare le carni.

 

Come si prepara il burro ghee?

La ricetta non è affatto complicata, l’importante è scegliere una materia prima di qualità: quindi un classico burro, ma biologico e preferibilmente proveniente da allevamenti sostenibili.

Una volta fatto questo si procede con la preparazione:

 

ghee

Il burro ghee può essere tranquillamente conservato a temperatura ambiente (possibilmente in una zona lontana dal calore), mantenendo inalterate le sue proprietà per mesi. Oppure è possibile riporlo anche in frigorifero.

 


Ti potrebbe interessare anche:

La pappa reale: la grande alleata di Fegato e Sangue

Il Tarassaco, il fiore che rinfresca il Fegato

Vota questo articolo
(2 Voti)

Scrivimi per informazioni

Le attività svolte durante gli incontri non sono di natura sanitaria. L'alimentazione energetica cinese non sostituisce diete prescritte da personale medico, nutrizionisti o dietisti in caso di patologie. 

 

  

Dichiaro di aver preso visione dell'Informativa privacy resa ai sensi dell'Art. 13 Regolamento Europeo 679/2016, e di rilasciare il consenso al trattamento dei dati personali

Powered by Riweb - Rimini Web Agency  login