Cura con la medicina, guarisci con il cibo
Slider

Raffreddore: le cause e i consigli secondo la Medicina Cinese

Spesso il passaggio dall’estate all’autunno, con i relativi sbalzi di temperatura, comporta il dover fare i conti con i primi raffreddamenti che possono tradursi in brividi, sensazione di non sentirsi mai abbastanza al caldo, mal di gola e ovviamente raffreddore.

Le arance sono davvero utili nei raffreddamenti invernali? Ce lo spiega la medicina cinese...

Nell’ultimo articolo abbiamo visto come zenzero e limone, per quanto possano essere alimenti nobili e molto utili in alcune circostanze, non sono da sottovalutare per chi ha sviluppato condizioni energetiche che possono decisamente peggiorare con il loro consumo (per leggere l’articolo clicca “Zenzero e limone: una coppia famosa...ma non adatta a tutti”).

Allergie: cosa ne pensa la medicina cinese?

La primavera è una stagione molto amata dalla maggior parte delle persone: l’aria si fa mite, i prati si colorano ed aumenta il desiderio di trascorrere più tempo all’aperto…peccato che purtroppo questo momento coincide con fastidiose manifestazioni, più o meno intense, che oggi disturbano sempre più persone.

Influenza: le sue fasi e i cibi più appropriati per agevolare la guarigione

La stagione fredda è spesso quella in cui le difese immunitarie sono messe a dura prova poiché il clima rigido, gli sbalzi di temperatura e una debolezza costituzionale possono portare a diventare facili prede di raffreddori, dolori articolari e febbre.

La curcuma: caratteristiche, proprietà e controindicazioni secondo la dietetica cinese

Una delle spezie che negli ultimi tempi sta riscuotendo un grande successo per le proprietà che la scienza le attribuisce, è la curcuma longa.

Ma è davvero una panacea per tutti i mali? Può essere consumata proprio da tutti?

La Secchezza: l’energia cosmica dell’Autunno

In Medicina Cinese ogni cambiamento stagionale è legato ad un’energia cosmica, ossia un’energia climatica a cui l’uomo dovrebbe essere in grado di adattarsi naturalmente. Tale adattamento presuppone però una serie di fattori che non sempre coesistono in maniera armonica, come per esempio l’aver un buon equilibrio interno che permette di reagire ai cambiamenti stagionali, e un graduale passaggio climatico senza brusche e repentine variazioni di temperatura.

Powered by Riweb - Rimini Web Agency  login